Seong-jin Cho

Pianoforte

Biografia

Di un talento impressionante e una musicalità innata, Seong-Jin Cho si è affermato come uno dei più abili talenti della sua generazione sulla scena musicale del momento. Il suo modo di suonare - allo stesso tempo riflessivo, poetico, deciso, delicato, virtuosistico e vivace - combina ricercatezza e purezza, ed è guidato da un impressionante equilibrio di opposti.

Seong-Jin Cho si è contraddistinto nel panorama musicale internazionale nell’ottobre del 2015, quando ha vinto il primo premio al Concorso Chopin di Varsavia. Nel gennaio 2016 ha firmato un contratto esclusivo con Deutsche Grammophon. La sua prima registrazione, pubblicata nel novembre 2016, comprende il Concerto per pianoforte n. 1 e le Quattro Ballate di Chopin con la London Symphony Orchestra e Gianandrea Noseda. Nel novembre 2017 viene pubblicato un recital dedicato a Debussy, mentre nel 2018 viene inciso un album comprendente le Sonate K281 e K332 e il Concerto per pianoforte n. 20 in re minore K466 di Mozart con la Chamber Orchestra of Europe e Yannick Nézet-Séguin. Tutti i suoi album hanno riscosso un impressionante successo in tutto il mondo. La sua ultima pubblicazione, The Wanderer (marzo 2020), comprende la Wanderer-Fantasie di Schubert, la Sonata per pianoforte op. 1 di Berg e la Sonata per pianoforte in si minore di Liszt.

Tra gli appuntamenti salienti della stagione 2020/21 si possono citare ritorni ad orchestre del calibro della London Symphony Orchestra con Gianandrea Noseda, i Berliner Philharmoniker con Ivan Fischer e la New York Philharmonic con Marek Janowski. Solista ricercato, Seong-Jin Cho si impegna in tournée internazionali, tra le quali quelle con la London Symphony Orchestra e Sir Simon Rattle, con l’Orchestre Philharmonique de Luxembourg e Gustavo Gimeno e con la Budapest Festival Orchestra e Ivan Fischer. Altre performance includono quelle con la Los Angeles Philharmonic e Gustavo Dudamel, con la Boston Symphony Orchestra e Hannu Lintu, con la Pittsburgh Symphony Orchestra e Manfred Honeck, con la Mahler Chamber Orchestra e Jakub Hrůsa, con la Staatskapelle Dresden e Myung-Whun Chung e con la Hong Kong Philharmonic Orchestra e Jaap Van Zweden.

Molto attivo anche nel campo dei recital, Seong-Jin Cho si esibisce nelle sale da concerto più prestigiose del mondo, quali la Carnegie Hall, il Concertgebouw di Amsterdam, laBerlin Philharmonie Kammermusiksaal (serie di concerti della Berliner Philharmonic), la Konzerthaus di Vienna, la Suntory Hall di Tokyo, la Los Angeles Walt Disney Hall, il Prinzregententheater di Monaco, la Liederhalle di Stoccarda, il Festival de La Roque d'Anthéron, il Festival di Verbier, il Gstaad Menuhin Festival, il Festival di Rheingau e molti altri. Prossimamente debutterà come solista all’Alte Oper di Francoforte, al Théâtre de Champs-Élysée di Parigi, alla Celebrity Series di Boston, alla Victoria Hall di Ginevra e alla Wigmore Hall.

Nato nel 1994 a Seoul, Seong-Jin Cho ha iniziato a studiare pianoforte all’età di sei anni e si è esibito in pubblico per la prima volta cinque anni dopo. Nel 2009 è diventato il più giovane vincitore dell’Hamamatsu International Piano Competition in Giappone. Nel 2011, a soli dicissette anni, si è aggiudicato il Terzo Premio al Concorso Internazionale Tchaikovsky di Mosca. Dal 2011 ha vissuto per qualche anno a Parigi, dove ha studiato al Conservatoire National Supérieur de Musique diplomandosi nel 2015. Attualmente vive a Berlino.

Discografia

  • Chopin

    Préludes op. 28
    Nocturne in C minor op. 48/1
    Piano Sonata No. 2 in B flat minor op. 35
    Polonaise in A flat major op. 53

    Deutsche Grammophon, 2015
  • Chopin

    17th International Chopin Piano Competition Warsaw 2015 (Live) by NIFC

    Piano Concerto No. 1

    Mazurkas

    Fantasy

    Ballade No. 2

    NIFC, 2015
  • Chopin

    Piano Concerto No. 1 – Ballades

    London Symphony Orchestra

    Gianandrea Noseda

    Deutsche Grammophon, 2016
  • Debussy

    Images, Children’s Corner, Suite bergamasque, L’Isle joyeuse

    Deutsche Grammophon, 2017
  • Mozart

    Piano Concerto No. 20 K466

    Sonatas K281 & K332

    Chamber Orchestra of Europe

    Seong-jin Cho

    Yannick Nézet-Séguin

    Deustche Grammophon, 2018
  • Schubert, Berg, Liszt

    The Wanderer

    Schubert, “Wanderer” Fantasy in C major D 760 op. 15

    Berg, Piano Sonata op. 1

    Liszt, Piano Sonata in B minor S 178

    Seong-Jin Cho

    Deutsche Grammophon, 2020
  • Schubert

    6 Moments musicaux, Op. 94, D. 780

    III. Allegro moderato

    Deutsche Grammophon, 2020

Press

  • […] Seong-Jin Cho, il fascino del pianoforte (…) ritmo mai aggressivo, suono malleabile, poggiato sul cotone anche nei fortissimi, pedale trattato con arte (…) la trasparenza timbrica, insieme al senso architettonico e all’autocontrollo sono tratti caratteristici di Cho […]

    Gregorio Moppi, la Repubblica, 3 febbraio 2020

  • […] a catturare l’attenzione, più che la chiarezza, l’articolazione e la fioritura leggermente modulata con i pedali è la sua abilità nel lasciare credere che la musica sia dotata di respiro […]

    Gramophone

Lorenzo Baldrighi Artists Management SRL Unipersonale - Piazza Gnecchi Ruscone, 2 - 23879 Verderio (LC) - Italia
ph +39.039.9281416 - fx +39.039.9281424 - mail info@baldrighi.com - CF/P.IVA 03297510137 - Cookie policy - Privacy policy

Sede legale: Via Alberico Albricci, 8 – 20122 Milano (MI) – Italia