Pietari Inkinen

Direttori d'orchestra

Biografia

Direttore Principale della Deutsche Radio Philharmonia

Direttore Principale dell’Orchestra Filarmonica del Giappone

Direttore Musicale della KBS Symphony Orchestra (da gennaio 2022)

Il direttore d’orchestra Pietari Inkinen è Direttore Principale della Deutsche Radio Philharmonie dal settembre 2017. È anche Direttore Principale dell’Orchestra Filarmonica del Giappone e diventerà Direttore Musicale della KBS Symphony Orchestra dal gennaio 2022.

I principali recenti e futuri appuntamenti di Pietari Inkinen includono i debutti con la Pittsburgh Symphony Orchestra, l’Orchestra Reale del Concertgebouw, la Gürzenich Orchestra, la NDR Elbphilharmonie Orchester, l’Orchestra Sinfonica SWR e la Budapest Festival Orchestra. Nelle stagioni passate, Pietari Inkinen ha anche diretto la Staatskapelle Berlin, la Symphonieorchester des Bayerische Rundfunks, l’Orchestra della Gewandhaus di Lipsia, l’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, l’Orchestre Philharmonique de Radio France, la Los Angeles Philharmonic, l’Orchestra Filarmonica Israeliana e l’Orchestra Filarmonica di Helsinki.

La musica di Richard Wagner è stata al centro della carriera di Pietari Inkinen, che è stato invitato a dirigere la nuova produzione del ciclo L’Anello del Nibelungo (regia di Valentin Schwarz) al Festival di Bayreuth dall’estate 2022 in poi. Nell’estate 2021 dirigerà tre esibizioni di La Valchiria (artista figurativo: Hermann Nitsch) sulla “collina verde”. In precedenza, ha diretto con grande successo la tetralogia all’Opera Australia di Melbourne, per la quale ha ricevuto l’Helpmann Award nel 2014 e il Green Room Award per la ‘miglior direzione lirica’ nel 2016. Altre produzioni lo hanno portato all’Opera Nazionale Finlandese, al Théâtre de la Monnaie, alla Staatsoper Unter den Linden e all’Opera di Stato Bavarese. Ha diretto La Valchiria e L’Anello di Wagner al Teatro Massimo di Palermo, oltre a una nuova produzione di grande successo di Eugene Onegin alla Dresden Semperoper.

Pietari Inkinen è anche stato Direttore Principale dell’Orchestra Sinfonica di Praga e dell’Orchestra del Ludwigsburg Schlossfestspiele. Nel periodo in cui è stato Direttore Musicale dell’Orchestra Sinfonica della Nuova Zelanda ha diretto la registrazione di tutte le Sinfonie di Sibelius (Naxos), la Manhattan Trilogy di Rautavaara e un CD con arie e opere liriche di Richard Wagner insieme al tenore Simon O’Neill (EMI). Insieme alla WDR Sinfonieorchester e a Johannes Moser ha registrato il Concerto per violoncello n. 1 di Shostakovich e la Sinfonia per violoncello di Britten (Hänssler). Inoltre, ha registrato estratti di Siegfried di Wagner e Sinfonie di Prokofiev e Dvořák con la Deutsche Radio Philharmonie (SWR music/Naxos).

Pietari Inkinen è anche violinista di grande talento; ha studiato all’Accademia di Musica di Colonia con Zakhar Bron, per poi proseguire gli studi in direzione d’orchestra alla Sibelius Academy di Helsinki.

Discografia

  • AA. VV.

    A Century of Finnish Chamber Music

    Ondine, 2002
  • Sibelius

    Scènes historiques 1 & 2; King Christian II Suite, Op. 27

    New Zealand Symphony Orchestra

    Naxos, 2007
  • Rautavaara

    Symphony No. 8, "The Journey" / Manhattan Trilogy / Apotheosis

    New Zealand Symphony Orchestra

    Naxos, 2008
  • Sibelius

    Night Ride and Sunrise; Belshazzar's Feast; Kuolema

    New Zealand Symphony Orchestra

    Naxos, 2008
  • Brahms, Schumann

    Brahms, Violin Concerto op77
    Schumann, Concerto D minor

    Bournemouth Symphony Orchestra

    Naxos, 2008
  • Wennakoski

    Culla d'aria / Love and Life of a Woman / Nosztalgiaim / Rain opens

    Alba, 2009
  • Ralph Van Raat

    Artist Profile Series

    Naxos, 2009
  • Sibelius

    Symphonies Nos. 1 & 3

    New Zealand Symphony Orchestra

    Naxos, 2010
  • Sibelius

    Symphony No. 2 - Karelia Suite

    New Zealand Symphony Orchestra

    Naxos, 2011
  • Sibelius

    Symphonies Nos. 4 & 5

    New Zealand Symphony Orchestra

    Naxos, 2011
  • Sibelius

    Symphonies Nos. 6 & 7 - Finlandia

    New Zealand Symphony Orchestra

    Naxos, 2011
  • Shostakovic, Britten

    Shostakovich, Cello Concerto No. 1

    Britten, Cello Symphony

    Johannes Moser, WDT Sinfonieorchester Köln, Pietari Inkinen

    SCM Hänssler, 2012
  • Brahms

    Symphony No. 1

    Tragic Overture

    Japan Philharmonic

    Naxos, 2018
  • Wagner

    Siegfried Act III (abridged)

    Lise Lindstrom (performer); Stefan Vinke (performer); Deutsche Radio Philharmonie (orchestra); Pietari Inkinen (conductor)

    SWR Music, 2019

Press

  • Nell’anno del bicentenario di Wagner i cicli dell’Anello del Nibelungo hanno proliferato, ma quella dell’Opera Australia [diretta da Pietari Inkinen] è davvero speciale

    The Guardian

  • La padronanza di Inkinen sui dettagli e sull'orchestra non è stata in discussione nemmeno per un attimo. Ha saputo tenere sotto controllo le emozioni di Tchaikovsky. È stato entusiasmante

    Mark Swed, Los Angeles Times, 18 agosto 2010

  • La Prima sinfonia Il Titano di Mahler è suonata come una rivelazione. Dirige benissimo, con un gesto preciso, elegante ed efficace. Con mani e braccia disegna nell'aria quel che vuole e l'orchestra risponde con grande duttilità (...)ha un fraseggio spontaneamente musicale (...) un equilibrio non facile che Inkinen possiede come dote naturale

    Paolo Gallarati, La Stampa, aprile 2009

  • Sembra che in futuro sentiremo parlare sempre più spesso di lui

    John Button, Dominion Post

  • La sua interpretazione è stata sorprendentemente matura e potente

    Börje Larsson, Arbetarbladet, novembre 2004

  • Inkinen ha suonato le parti soliste con tale sensibilità e delicatezza che le note sono uscite in piccole e trasparenti nuvole di musica

    Kajsa Westerman 19 novenmbre 2004

Lorenzo Baldrighi Artists Management SRL Unipersonale
Piazza Gnecchi Ruscone, 2 - 23879 Verderio (LC) - Italia
ph +39.039.9281416 - fx +39.039.9281424 - mail info@baldrighi.com - CF/P.IVA 03297510137
Cookie policy - Privacy policy

Sede legale: Via Alberico Albricci, 8 – 20122 Milano (MI) – Italia