Julian Rachlin

Direttori d'orchestra, Violino, Viola

Biografia

Julian Rachlin è una delle personalità artistiche più rinomate del nostro tempo. Nella sua carriera ultratrentennale, i poliedrici interessi di Julian Rachlin lo hanno portato in tutto il mondo come direttore d'orchestra, solista, artista discografico, musicista da camera, insegnante e direttore artistico. In qualità di violinista, ha condiviso il palcoscenico con tutte le principali orchestre e direttori d'orchestra del mondo. Spesso presente sul podio della direzione d’orchestra, le sue esibizioni hanno entusiasmato il pubblico di tutto il mondo e le sue interpretazioni lo hanno posto in prima linea nella musica classica.

Lo stile elegante e dinamico di Julian Rachlin ha rafforzato la sua fama di essere uno dei principali direttori d'orchestra della sua generazione. Famoso per le meticolosità durante le prove, ha diretto orchestre del calibro della Chicago Symphony Orchestra, Israel Philharmonic Orchestra, Royal Philharmonic Orchestra, Konzerthausorchester di Berlino, Russian National Orchestra, Moscow Philharmonic Orchestra, China Philharmonic Orchestra, Helsinki Philharmonic Orchestra, Royal Liverpool Philharmonic Orchestra e le Orchestre Sinfoniche di Vienna, Birmingham, della RAI di Torino, così come al Grand Teton ed al Festival di Verbier. Julian Rachlin è Direttore Ospite Principale della Turku Philharmonic Orchestra, della Kristiansand Symphony Orchestra ed è Collaboratore Artistico Principale della Royal Northern Sinfonia.

Presenza di grande rilievo nel campo della musica fin dall’età di tredici anni, Julian Rachlin è considerato uno dei maggiori violinisti al mondo. I suoi recenti appuntamenti includono esibizioni con orchestre del calibro dei Munchener Philharmoniker, la Los Angeles Philharmonic Orchestra diretta da Zubin Metha, la Mariinsky Orchestra diretta da Valery Gergiev, la Oslo Philharmonic Orchestra diretta da Klaus Mäkelä, la St.Petersburg Philharmonic Orchestra diretta da Yuri Termirkanov, la Boston Symphony Orchestra, l’Orchestra Filarmonica della Scala, la Symphonieorchester des Bayerischen Rundfunks, la Montreal Symphony Orchestra diretta da Christoph Eschenbach e la Pittsburgh Symphony Orchestra diretta da Manfred Honeck.

Strenuo sostenitore della rilevanza della musica classica nell'attuale quadro culturale, i progetti di Julian Rachlin con compositori viventi e collaborazioni cross-over hanno riunito artisti di una moltitudine di discipline, background e generi. Ha collaborato a stretto contatto con Krzysztof Penderecki, Giya Kancheli, Vangelis e Lera Auerbach. Nel 2000, si è unito a Mstislav Rostropovich nella prima esecuzione assoluta del Sestetto di Penderecki; in seguito, Penderecki ha composto e dedicato a Julian Rachlin il Concerto Doppio per violino, viola e orchestra, nonché la Ciaccona per violino e viola. È apparso in film ed ha collaborato con personalità affermate quali John Malkovich, Sir Roger Moore e Gerard Depardieu.

I rinomati festival musicali curati da Julian Rachlin riflettono la sua gioia di vivere e la passione nel riunire grandi artisti e pubblico internazionale in una celebrazione della musica e dell'arte. Collabora spesso con partner musicali del calibro di Martha Argerich, Evgeny Kissin, Denis Matsuev, Janine Jansen, Vilde Frang e Mischa Maisky. Il suo instancabile lavoro e dedizione per il suo festival "Julian Rachlin & Friends" a Dubrovnik, in Croazia, è stato riconosciuto in tutto il mondo e Julian Rachlin è stato recentemente nominato direttore artistico 2021 dello Herbstgold-Festival nel leggendario Palazzo Esterházy di Eisenstadt, in Austria.

Il suo impegno per la formazione e il sostegno dei giovani talenti lo hanno portato a fondare la Julian Rachlin Foundation, che si occupa di aiutare giovani musicisti di eccellenza a perseguire le proprie carriere. Dal 1999 è membro di facoltà e professore presso la Musik un Kunst Privatuniversität der Stadt Wien.

Julian Rachlin ha ricevuto molti riconoscimenti per il lavoro svolto nel campo della musica classica, tra i quali un Premio dall’Accademia Musicale Chigiana di Siena, il titolo di “Young Global Leader” del World Economic Forum e la carica di ambasciatore dell’UNICEF per lo United Nations Children’s Fund. Nel 2013 Julian Rachlin si è esibito con Zubin Mehta e l’Orchestra di Stato Bavarese al concerto “Pace per il Kashmir” ai Mugal-era Shalimar Gardens di Srinagar in Kashmir, la prima esibizione con un’orchestra occidentale in quella regione.

Nato in Lituania, Julian Rachlin si è trasferito a Vienna con la sua famiglia all’età di tre anni. Ha studiato violino con il M° Boris Kuschnir alla Musik un Kunst Privatuniversität der Stadt Wien ed ha ricevuto lezioni private dal M° Pichas Zukerman a New York. Julian Rachlin ha anche studiato direzione d’orchestra con il M° Mariss Jansons e Sophie Rachlin, mentre il M° Daniele Gatti è stato suo mentore.

Julian Rachlin suona uno Stradivari "ex Liebig" del 1704 e una viola Lorenzo Storioni del 1785, su gentile concessione della Dkfm Angelika Prokopp Privatstiftung. Le sue corde sono sponsorizzate da Thomastik-Infeld.

Le sue apprezzate registrazioni sono pubblicate dalle etichette Deutsche Grammophon, Sony Classical e Warner Classics.

Discografia

  • Saint-Saëns, Wieniawski

    Saint-Saens, Violin Concerto Nr. 3
    Wieniawski, Violin Concerto Nr. 2

    Julian Rachlin
    Israel Philharmonic Orchestra
    Zubin Mehta

    Sony Classical, 1992
  • Prokofiev, Tchaikovsky

    Prokofiev Violin Concerto No. 1, Op. 19
    Tschaikovsky Violin Concerto, Op. 35

    Julian Rachlin
    Moscow Radio Symphony Orchestra
    Vladimir Fedoseyev

    Sony, 1995
  • AA. VV.

    Passion

    Julian Rachlin
    Itamar Golan

    Julian Rachlin, 2001
  • Vivaldi

    Violin Concertos

    Julian Rachlin
    Lidia Baich
    Boris Kuschnir
    Wiener Kammerorchester
    Christoph Eberle

    Koch Schwann, 2001
  • Tchaikovsky, Wieniawski

    Violin Concertos

    Sony Classical, 2004
  • Brahms, Mozart

    Brahms Violin Concerto

    Mozart Violin Concerto No. 3

    Julian Rachlin
    Symphonieorchester des Bayerischen Rundfunks
    Mariss Jansons

    Warner Classics, 2005
  • Beethoven, Shostakovich

    Beethoven, Violin Sonate Nr. 7

    Shostakovich, Violin Sonate
    Shostakovich, 10 Preludes

    Julian Rachlin
    Itamar Golan

    Warner Classics, 2005
  • Bach

    Golberg Variations

    Goldberg Variations BWV 988, arranged for String Trio by Dmitri Sitkovetsky

    Julian Rachlin
    Nobuko Imai
    Mischa Maisky

    Deutsche Grammophon, 2007
  • Shostakovich

    Shostakovich, Piano Quintet, Piano Trio 1, Five Pieces for 2 Violins

    Julian Rachlin
    Janine Jansen
    Yuri Bashmet
    Mischa Maisky
    Itamar Golan

    Onyx, 2007
  • Sibelius

    Violin Concerto

    En Saga
    Serenade for Violin & Orchestra, Op. 69 No. 2

    Julian Rachlin
    Pittsburgh Symphony Orchestra
    Lorin Maazel

    Sony Classical, 2009
  • AA. VV.

    Martha Argerich

    Carte Blanche

    Yuri Bashmet, Renaud Capuçon, Mischa Maisky, Gabriela Montero, Julian Rachlin

    Deutsche Grammophon, 2015
  • AA. VV.

    Adagietto

    Mischa Maisky, Lily Maisky, Martha Argerich, Janine Jansen, Sascha Maisky, Julian Rachlin

    Deutsche Grammophon, 2018

Press

  • […] Rachlin è un virtuoso di rara bravura che, come il collega Gidon Kremer, anche lui russo-baltico, tende a dare spettacolo col violino […]

    la Repubblica

Lorenzo Baldrighi Artists Management SRL Unipersonale
Piazza Gnecchi Ruscone, 2 - 23879 Verderio (LC) - Italia
ph +39.039.9281416 - fx +39.039.9281424 - mail info@baldrighi.com - CF/P.IVA 03297510137
Cookie policy (Personalizza) - Privacy policy

Sede legale: Via Alberico Albricci, 8 – 20122 Milano (MI) – Italia