Joshua Bell

Violino

Biografia

Joshua Bell è annoverato tra i violinisti più celebrati della sua generazione, apprezzato per la sua passione, per la sua instancabile curiosità e per i suoi variegati interessi in ambito musicale. Artista esclusivo Sony Classical, Joshua Bell ha inciso più di quaranta CD che hanno ricevuto riconoscimenti quali Grammy, Mercury, Gramophone ed Echo Klassik Awards, in aggiunta a un Avery Fisher Prize. Joshua Bell è stato nominato Direttore Musicale dell’Academy of St. Martin in the Fields nel 2011, diventando il primo musicista a ricoprire questo ruolo da quando Sir Neville Marriner ha fondato questa orchestra nel 1958.

La stagione 2016/17 prevede concerti di apertura di stagione con la Sinfonica di Atalanta e l’Orchestra del Minnesota oltre a concerti con la Filarmonica di New York diretta da Alan Gilbert, la Filarmonica di Los Angeles diretta da Gustavo Dudamel e le Orchestre Sinfoniche di San Francisco, Seattle, Montreal. In Europa, Joshua Bell apparirà con la Filarmonica di Vienna, l’Orchestra della Gewandhaus di Lipsia, la Sinfonica della Radio di Francoforte e la Filarmonica della Repubblica Ceca. Terrà diversi tour orchestrali internazionali: in Regno Unito, Benelux, Germania ed Australia con l’Academy of St. Martin in the Fields; in Svizzera con l’Orchestra del Festival di Verbier; in Austria, Germania, Italia e Svezia con la Swedish Radio Symphony diretta da Daniel Harding ed in Corea e Giappone con l’Orchestre de Paris, sempre diretta da Daniel Harding. Apparirà in recital in tutto il Nord America insieme al pianista Alessio Bax ed in un tour sulla costa occidentale con Sam Haywood.

Evento di rilievo della stagione sarà la sua ‘residenza’ a Washington D.C., dove sarà Artist-in-Residence per il Kennedy Center e la National Symphony Orchestra. Joshau Bell avrà l’opportunità di esplorare le profondità di molteplici campi artistici, esaminando le sinergie tra la musica, la danza, l’arte culinaria, la letteratura, l’educazione e la tecnologia.

Convinto del valore della musica come strumento diplomatico ed educativo, Joshua Bell è membro del Committee on the Arts and the Humanities del Presidente Obama e, nell’aprile 2016, ha partecipato alla missione culturale inaugurale del Governo USA a Cuba. E’ inoltre impegnato nel programma Turnaround Arts, coordinato da Michelle Obama, che offer programmi culturali alle scuole più disagiate. Joshua Bell si è esibito al cospetto di tre diversi Presidenti degli Stati Uniti d’America, del Presidente della Cina e si è impegnato in numerose cause benefiche, tra cui ‘Education Through Music’, che contribuisce a fornire strumenti musicali a migliaia di bambini dei centri urbani americani.

Nel settembre 2016 Sony Classical ha pubblicato l’album più recente di Joshua Bell, intitolato ‘For the Love of Brahms’, insieme all’Academy of St. Martin in the Fields, al violoncellista Steven Isserlis ed al pianista Jeremy Denk. Con la stessa orchestra ha inciso nel 2014 un album sulle musiche di Bach e nel 2013 un album in cui ha partecipato come direttore delle Sinfonie n. 4 e n. 7 di Beethoven.

Tra le altre pubblicazioni citiamo ‘French Impressions’ con il pianista Jeremy Denk, le Quattro Stagioni di Vivaldi con l’Academy of St Martin in the Fields, il Concerto di Tchaikovsky con la Filarmonica di Berlino e gli album ‘The Red Violin Concerto’ e ‘The Essential Joshua Bell’. Tra le colonne sonore di film a cui ha partecipato si annoverano ‘The Red Violin’, che ha vinto un Oscar nella categoria miglior brano originale, e i film ‘Iris’ e ‘Defiance’.

Joshua Bell ha interpretato in prima esecuzione mondiale brani composti da Nicholas Maw, John Corigliano, Aaron Jay Kernis, Edgar Meyer, Behzad Ranjbaran e Jay Greenberg; esegue inoltre le proprie cadenze nella maggior parte dei Concerti per violino che interpreta.

L’evento che forse ha contribuito maggiormente a trasformare la sua reputazione in quella di star planetaria è stata la sua performance in incognito nella metropolitana di Washington DC nel 2007, parte dell’esperimento condotto dal giornalista Gene Weingarten del Washington Post. La storia ha vinto un Premio Pulitzer e un Premio Weingarten ed ha dato luogo ad una accesissima discussione internazionale che è proseguita negli anni ed ha ispirato, nel 2013, la pubblicazione del libro per bambini ‘The Man with the Violin’ di Kathy Stinson, con illustrazioni di Dušan Petričić e pubblicato da Annick Press.

Joshua Bell vanta numerose apparizioni televisive, tra cui si annoverano programmi come The Tonight Show, Sunday Morning to Sesame Street sulla CBS, interviste con Tavis Smiley e Charlie Rose. Nel 2012 Joshua Bell ha partecipato al Live From Lincoln Center Presents broadcast titled: One Singular Sensation: Celebrating Marvin Hamlisch. Altre apparizioni includono “Joshua Bell with Friends @ The Penthouse”, “Great Performances – Joshua Bell: West Side Story Suite” trasmesso da Central Park, il concerto per il giorno della Memoria eseguito sul prato dello U.S. Capitol e la “A&E’s Biography”.

Ha suonato due volte in diretta TV alla cerimonia di consegna dei Grammy Awards, eseguendo musiche dagli album “Short Trip Home” e “West Side Story Suite”. È stato uno dei primi artisti appartenenti al mondo della musica classica ad avere un video su VH1 e ed è stato protagonista di un documentario girato da BBC Omnibus. È apparso su pubblicazioni quali The Strad, Gramophone, Time, quotidiani e riviste quali The New York Times, People Magazine’s 50 Most Beautiful People, USA Today, The Wall Street Journal, GQ, Vogue e Reader’s Digest.

Cresciuto con le sue due sorelle a Bloomington, in Indiana, Joshua Bell ha ricevuto il suo primo violino all’età di quattro anni. All’età di 12 anni si dedicava già seriamente allo strumento, ispirato dal suo maestro e mentore Josef Gingold. Due anni più tardi Joshua Bell ha attirato su di sé grande attenzione in virtù del debutto con la Philadelphia Orchestra e Riccardo Muti, avvenuto a soli 14 anni. La sua fama si è accresciuta e consolidata grazie al debutto alla Carnegie Hall e alla Avery Fischer Hall di New York.

Nel 1989, Joshua Bell si è diplomato all’Università dell’Indiana, dove tuttora insegna presso la Jacobs School of Music. Ha ricevuto dalla sua università il “Distinguished Alumni Service Award”, è stato nominato “Indiana Living Legend” e ha ricevuto un “Arts Award” dal Governatore dell’Indiana.

Nel 2003 Joshua Bell è stato invitato ad esibirsi presso il ‘World Economic Forum’ per un uditorio composto da numerosi leader mondiali ed ha in seguito ricevuto da questa prestigiosa organizzazione il riconoscimento di “Young Global Leader”.

Convinto del valore della musica come strumento sia diplomatico sia educativo, Joshua Bell ha suonato dinnanzi a tre diversi Presidenti degli Stati Uniti e al Presidente cinese ed è impegnato in diverse cause di beneficienza, tra cui spicca il progetto Education Through Music, che ha portato a rifornire di strumenti musicali migliaia di bambini nelle città più sperdute della provincia americana.

Joshua Bell è membro del comitato artistico del Kennedy Center Honors, è membro del CDA della New York Philharmonic e dell’associazione Education Through Music.

Suona su un violino Stradivari Huberman del 1713 e utilizza un archetto francese costruito da François Tourte e risalente al XVIII secolo.

Per maggiori informazioni: www.joshuabell.com.

Discografia

  • Gershwin

    Gershwin Fantasy
    Porgy and Bess
    Violin Fantasy
    Songa and Preludes

    London Symphony Orchestra
    John Williams, conductor and piano

    Sony Classical 1999
  • Sibelius, Goldmark

    Violin Concertos

    Esa-Pekka Salonen, conductor
    Los Angeles Philharmonic

    Sony 2000
  • Nicholas Maw

    Violin Concerto

    London Symphony Orchestra
    Sir Roger Norrington, conductor

    Sony Classical 2000
  • Leonard Bernstein

    West Side Story Suite

    Philharmonia Orchestra
    David Zinman, conductor

    Sony 2001
  • Beethoven, Mendelssohn

    Camerata Salzburg
    Sir Roger Norrington, conductor

    Sony Classical 2002
  • Beethoven, Mendelssohn

    IRIS
    Original Motion Picture Soundtrack

    Sony 2002
  • AA. VV.

    Romance of the Violin

    The Academy of St. Martin in the Fields
    Michael Stern, conductor

    Sony Classical 2003
  • AA. VV.

    LADIES IN LAVENDER
    Original Motion Picture Soundtrack

    Phantom 2005
  • Tchaikovsky

    Violin Concerto

    The Berlin Philharmonic
    Michael Tilson Thomas, conductor

    Sony 2005
  • Tchaikovsky

    DREAMER
    Original Motion Picture Soundtrack

    Sony 2005
  • Rachmaninov

    Voice of the Violin

    Orchestra of St. Luke’s
    Michael Stern, conductor

    Sony 2006
  • John Corigliano

    The Red Violin Concerto

    Baltimore Symphony Orchestra
    Marin Alsop, conductor

    Sony Classical 2007
  • Tchaikovsky

    The Essential Joshua Bell

    Sony Classical 2007
  • Vivaldi

    The Four Seasons

    Academy of St. Martin in the Fields

    Sony Classical 2008
  • Vivaldi

    DEFIANCE
    Original Motion Picture Soundtrack

    Sony Classical 2009
  • Vivaldi

    ANGELS & DEMONS
    Original Motion Picture Soundtrack

    Sony Classical 2009
  • AA. VV.

    At Home With Friends

    with Chris Botti, Sting, Josh Groban, Kristin Chenoweth, Regina Spektor, Anoushka Shankar, Marvin Hamlisch and Tiempo Libre, among others

    Sony 2009
  • Ravel, Saint-Saëns, Franck

    French Impressions

    Sony Masterworks 2012
  • Ravel, Saint-Saëns, Franck

    FLOWERS OF WAR
    Original Motion Picture Soundtrack

    Sony Masterworks 2012
  • Beethoven

    Joshua Bell Conducts Beethoven Symphonies Nos. 4 & 7

    Academy of St. Martin in the Fields

    Sony Classical 2013
  • AA. VV.

    Musical Gifts
    Joshua Bell and Friends

    Sony Masterworks, 2013
  • Bach

    Joshua Bell
    Academy of ST. Martin in the Fields

    Sony Classical, 2014
  • Brahms

    For The Love Of Brahms

    Academy of St Martin in the Fields

    Steven Isserlis, cello

    Jeremy Denk, piano

    Sony Classical, 2016
  • ​AA. VV.

    AA. VV.

    Joshua Bell - The Classical Collection

    14 CDs

    Sony Classical, 2017

    Sony Classical, 2017

Press

  • […] La perfezione non è di questo mondo, ma la musica che scorre dal violino di Joshua Bell è la cosa che più le si avvicina […]

    The Seattle Times

  • […]Joshua Bell: tra cinquant’anni si parlerà ancora di lui[…]

    The Strad

  • […]Joshua Bell è il più grande violinista americano in attività[…]

    The Boston Herald

Lorenzo Baldrighi Artists Management SRL Unipersonale - Piazza Gnecchi Ruscone, 2 - 23879 Verderio (LC) - Italia
ph +39.039.9281416 - fx +39.039.9281424 - mail info@baldrighi.com P.IVA 03297510137 - Cookie policy - Privacy policy