Herbert Schuch

Pianoforte

Biografia

“La sua stupefacente tecnica è sempre intesa al servizio della compenetrazione intellettuale; questo è anche ampiamente dimostrato dalle sue registrazioni su CD”. (Frankfurter Allgemeine Zeitung)

Herbert Schuch è riconosciuto come uno dei musicisti più interessanti della sua generazione, grazie ai suoi raffinati programmi e registrazioni. Nel 2013 ha ricevuto un ECHO Klassik per la sua registrazione del Concerto per Pianoforte di Viktor Ullmann ed il Concerto per pianoforte n. 3 di Beethoven, eseguiti con l’Orchestra Sinfonica WDR diretta da Olari Elts. Nel 2012 Herbert Schuch aveva già ricevuto un ECHO Klassik nella categoria “Registrazione di Musica da Camera dell’anno” per il suo CD contenente I quintetti per pianoforte ed archi di Beethoven e Mozart. Il suo ultimo CD da solista, “Invocation”, contenente musiche di Johann Sebastian Bach, Franz Liszt, Olivier Messiaen, Tristan Murail e Maurice Ravel è stato pubblicato da naïve nel 2014.

Herbert Schuch ha collaborato con orchestre del calibro della London Philharmonic Orchestra, NHK, Camerata Salzburg, Residentie Orkest Den Haag, Bamberger Symphoniker, Dresden Philharmonie e le orchestre sinfoniche delle radio MDR, WDR, NDR Hannover e DR (Danmarks Radio). E’ inoltre ospite regolare dei Festival Kissinger Sommer, Festival Musicale di Rheingau, Festival Pianistico della Ruhr e Salzburger Festspiele. Collabora regolarmente con direttori d’orchestra del calibro di Pierre Boulez, Andrey Boreyko, Douglas Boyd, Lawrence Foster, Eivind Gullberg Jensen, Jakub Hrusa, Jun Märkl, Yannick Nézet-Séguin, Jonathan Nott, Markus Poschner, Michael Sanderling ed Alexander Vedernikov.

Nel corso della stagione 2014/15 il Palais des Beaux-Arts di Bruxelles ha presentato Herbert Schuch nella sue serie di concerti ‘portraits’. Per l’occasione, il pianista ha tenuto cinque diversi concerti nel corso della stagione, in differenti formazioni. Allo stesso tempo Herbert Schuch ha continuato a presentare il suo ciclo di sei recital con opere di Franz Schubert e Leoš Janáček in numerose sedi concertistiche tra cui il Mozarteum di Salisburgo.

Herbert Schuch è nato a Timisoara, in Romania, nel 1979. Dopo le prime lezioni di pianoforte nella sua città natale, nel 1988 si è trasferito con la famiglia in Germania, dove vive tutt’ora. Ha proseguito gli studi musicali con Kurt Hantsch e poi con il Prof. Karl-Heinz Kämmerling al Mozarteum di Salisburgo. Negli ultimi anni Herbert Schuch è stato particolarmente influenzato dai suoi incontri e collaborazioni con Alfred Brendel. Ha catturato l’attenzione internazionale grazie alla vittoria di tre importanti concorsi pianistici nel corso di un solo anno: il Casagrande di Terni, il Concorso Pianistico Internazionale di Londra ed il Concorso Pianistico ‘Beethoven’ di Vienna.

A fianco della sua attività concertistica, Herbert Schuch è stato attivo per diverso tempo nell’organizzazione "Rhapsody in School" fondata da Lars Vogt, con l’intento di portare la musica classica nelle scuole.


Discografia

  • Lachenmann, Schubert, Beethoven, Schumann

    Edition Klavier-Festival Ruhr Volume 15 2006/07
    NATIONAL-BANK COLLECTION III Portraits

    Dimitri Bashkirov, Herbert Schuch, David Fray, Robert Levin
    Christian Chamorel & Sigfried Mauser, Vladimir Kharin

    Fono Forum, Edition Klavier Festival Ruhr, 2006
  • Beethoven, Liszt, Saint-Saëns

    Edition Klavier-Festival Ruhr Volume 18 12/2007

    Beethoven „Coriolan" Ouvertüre c-Moll op. 62
    Fantasie für Klavier, Chor und Orchester c-Moll op. 80

    Fono Forum, Edition Klavier Festival Ruhr, 2007
  • Brahms, Schubert, Zemlinsky

    MIRIJAM CONTZEN | HERBERT SCHUCH

    Brahms, Sonata No. 3 op. 108
    Schubert, Fantasie in C Dur, D 934, op. 159
    Zemlinsky, Serenade für Violine und Klavier in A Dur

    OehmsClassics, 2007
  • Ravel, Schumann
    Ravel, Miroirs
    Schumann, Kreisleriana
    OehmsClassics, 2005
  • Schubert, Lachenmann

    Schubert, Piano Sonatas D 537 & D 894
    Lachenmann, Fünf Variationen über ein Thema
    von Schubert | Guero

    OehmsClassics, 2008
  • AA. VV.

    NACHTSTÜCKE
    Schumann, Nachtstücke op. 23
    Holliger, Drei Nachtstücke
    Skriabin, Sonate Nr. 9 op. 68 „Messe noire“
    Ravel, Gaspard de la nuit
    Mozart, Adagio h-Moll KV 540

    OehmsClassics, 2009
  • AA. VV.

    SEHNSUCHTSWALZER

    CD 1
    Schumann, Sehnsuchtswalzervariationen
    Papillons op. 2, Intermezzi op. 4, Carnaval op. 9
    CD 2
    Czerny, Variationen op. 12
    Schubert, Walzer und Ländler
    Weber Aufforderung zum Tanz

    OehmsClassics, 2010
  • Mozart, Beethoven

    QUINTETTE FÜR KLAVIER UND BLÄSER

    Mozart, Quintett Es-Dur KV 452 für Klavier, Oboe, Klarinette, Horn und Fagott
    Beethoven, Quintett Es-Dur op. 16 für Klavier, Oboe, Klarinette, Horn und Fagott

    Indésens, 2011
  • Ullmann, Beethoven

    KLAVIERKONZERTE

    Viktor Ullmann, Klavierkonzert op. 25
    Beethoven, Klavierkonzert Nr. 3 op. 37

    Herbert Schuch, Klavier
    WDR Sinfonieorchester
    Olari Elts (Leitung)

    OehmsClassics, 2012
  • Schubert, Janáček

    Schubert, Wanderer-Fantasie
    Schubert, Sonate für Klavier A-Dur D 664
    Janáček, Sonata 1. X. 1905

    OehmsClassics, 2013
  • AA.VV.

    Invocation

    Works by: Bach, Liszt, Ravel, Messiaen, Murail

    naïve, 2014

Press

  • [...] La scommessa di un trio giovane e capace [...]

    Enrico Girardi, Corriere della Sera, 12 marzo 2015

  • […] Herbert Schuch è dotato di tecnica impeccabile e le sue esibizioni intense prendono forma in uno spettro di tonalità e in un repertorio espressivo apparentemente inesauribili […]

    Rheinische Post

Lorenzo Baldrighi Artists Management SRL Unipersonale - Piazza Gnecchi Ruscone, 2 - 23879 Verderio (LC) - Italia
ph +39.039.9281416 - fx +39.039.9281424 - mail info@baldrighi.com P.IVA 03297510137 - Cookie policy - Privacy policy